Salta al contenuto della pagina

"Delegazioni legali" è la sotto-sezione del portale dedicata ai Terzi Enti Creditori che possono usufruire, a titolo non oneroso, della gestione delle ritenute effettuate per loro conto, in virtù di un obbligo di legge o di contratto all'esecuzione. 

L'istituto della delegazione "legale" trae origine dalla normativa che individua l'obbligo dell'Amministrazione a dare esecuzione alla richiesta del dipendente (in presenza di determinati presupposti) ad eseguire le relative ritenute sulle competenze mensili erogate.

Le delegazioni legali gestite dal sistema NoiPA sono:

  • Piccolo prestito (INPS - ex gestione INPDAP) o, che consente al dipendente di accedere al prestito concesso tramite INPS - ex gestione INPDAP o ai fondi di previdenza complementare
  • Cessione del quinto, che consente al dipendente di accedere ad un prestito personale (concesso da INPS - ex gestione INPDAP o altri Istituti Finanziari o Banche) che può essere estinto con cessione di quote dello stipendio fino al quinto dell'ammontare dell'emolumento (al netto di ritenute)
  • Previdenza complementare, che consente al dipendente il versamento di quote ai fondi di previdenza complementare 
  • Delega sindacale, che consente al dipendente di delegare alla propria Amministrazione il pagamento delle quote di iscrizione alle associazioni sindacali
  • Pagamento per la fruizione di servizi all'amministrato di vario tipo, che consente di fruire di servizi espressamente previsti dalla legge (ex art. 58 del D.P.R. n.180/1950) quali rette degli asili aziendali, alloggi di servizio, etc.,

 

Si ribadisce che, per la gestione delle ritenute derivanti dalla delegazione legale, non occorre la stipula della convenzione, ma rimane indispensabile l'attribuzione del codice meccanografico all'Ente Creditore. 

Per consultare la documentazione normativa sull'argomento, vai alla pagina "Documenti disponibili".

 

Nodo: c1f-npa-lasp01 .lr3