Salta al contenuto della pagina

Il conguaglio contributivo è il calcolo definitivo dei contributi dovuti annualmente dal dipendente e dall'amministrazione/ente di appartenenza agli enti di previdenza (Inps o altro ente) per la gestione dei fondi pensione e fondo credito del lavoratore.

Tale calcolo, a carico del datore di lavoro, viene effettuato contestualmente alle operazioni di conguaglio fiscale, a partire dai redditi effettivamente percepiti dal lavoratore, al fine di rettificare gli importi relativi ai contributi trattenuti nel corso dell'anno di riferimento. Le operazioni di conguaglio prevedono: 

  • la misurazione del reddito effettivo, risultante dalla somma dei compensi di natura fissa e accessoria percepiti dal dipendente durante l'anno
  • il corretto calcolo dell'importo relativo ai contributi previdenziali e assistenziali 
  • la definizione delle somme a credito o a debito per il lavoratore, derivante dalla differenza tra importo dovuto e l'importo già versato nell'anno

 

In materia di sistema pensionistico dei pubblici dipendenti, la normativa vigente stabilisce che:

  • l'imponibile pensionistico è almeno pari alla base stipendiale imponibile maggiorata del 18%, e viene applicato ai compensi di natura fissa ed accessoria percepiti dal dipendente durante l'anno
  • qualora le somme accessorie riscosse nell'anno risultino inferiori al 18% della somma base stipendiale imponibile, occorre in ogni caso assoggettare al contributo fondo pensione e fondo credito, la quota di importo che consente di raggiungere tale quota minima figurativa del 18%.

 

Per procedere alle operazioni di conguaglio, è necessario comunicare a NoiPA, solitamente entro e non oltre la scadenza del 12 gennaio, tutti i compensi accessori assoggettati a contribuzione previdenziale e assistenziale. In particolare la comunicazione di tali compensi è obbligatoria, ai fini del conguaglio:

  • nel caso in cui l'amministrazione eroghi il trattamento accessorio attraverso NoiPA
  • nel caso in cui l'amministrazione provveda a liquidare alcuni compensi accessori direttamente al dipendente senza utilizzare il sistema NoiPA.

 

Al termine delle operazioni di conguaglio effettuate tramite NoiPA, eventuali debiti contributivi vengono recuperati in un'unica rata mensile che riducono l'imponibile fiscale, mentre il credito viene rimborsato in unica soluzione e si somma all'imponibile fiscale.

Per avere maggiori informazioni sulle modalità di calcolo del conguaglio contributivo, accedi al percorso dedicato alle Amministrazioni, ed in particolare alla sezione dedicata al Trattamento previdenziale. 

 

Nodo: c1f-npa-lasp01 .lr1