Salta al contenuto della pagina

"Chi siamo" è la sezione del Portale che presenta NoiPA (servizi PA a Persone PA) agli utenti e destinatari del portale e riporta le informazioni relative alla struttura, il contesto e la storia, dalla nascita del sistema ad oggi.

Nelle pagine interne alla sezione si riportano le informazioni relative all'organizzazione e all'evoluzione del sistema, anche dal punto di vista strutturale e tecnologico, in particolare:

  • L'organizzazione e le sedi
  • L'infrastruttura informatica.

 

NoiPA è il sistema informativo realizzato per gestire i dati dei dipendenti amministrati e assicurare la presa in carico del trattamento economico del personale centrale e periferico della Pubblica Amministrazione che mette a disposizione i servizi di:

  • elaborazione dei dati giuridico-economici e dei connessi adempimenti previsti dalla normativa vigente, inclusi quelli fiscali e previdenziali.
  • elaborazione e quadratura della rilevazione delle presenze/assenze degli amministrati nonché dei connessi adempimenti previsti dalla normativa vigente
  • gestione dei dati elaborati e produzione del cedolino mensile, nonché distribuzione dello stesso e comunicazione delle informazioni connesse ai dati contenuti all'interno.

 

L'attuale bacino di utenza di NoiPA è riconducibile a diverse categorie di utenti quali:

  • Personale dipendente, amministrato dagli Enti gestiti dal sistema -
  • Amministrazioni, che hanno aderito a NoiPA (Amministrazioni statali presenti o non presenti nel bilancio dello stato, Enti pubblici, Enti locali, Scuole, Sanità) - 
  • Partner, che "collaborano" e interagiscono, in varia misura e per diversa ragione, con il sistema NoiPA -

 

Le informazioni presenti all'interno del sito (https://noipa.mef.gov.it) sono rivolte alle Amministrazioni e agli amministrati gestiti, nonché agli Istituti/Enti "Partner" e sono tese, a soddisfare anche le esigenze conoscitive di eventuali amministrazioni, non gestite, che volessero saperne di più del Mondo NoiPA.

Amministrazioni e operatori NoiPA

Il Mondo NoiPA è costituito per gran parte dalle Amministrazioni e operatori che interagiscono con la Direzione dei Sistemi Informativi e dell'Innovazione (DSII) del DAG per realizzare le diverse attività previste nell'ambito della propria struttura per la gestione dei dipendenti amministrati e individuare nuove esigenze ed opportunità di miglioramento del Sistema.

Le strutture e gli "utenti" che operano abitualmente sul sistema NoiPA e collaborano con la DSII sono:

  • RTS - Ragioneria Territoriale dello Stato, che operano sul sistema per la gestione del personale periferico delle Amministrazioni Centrali, del Personale della Scuola e di altri enti ed organismi della Pubblica Amministrazione
  • Uffici Responsabili Centrali, che operano sul sistema per la gestione del personale di appartenenza.
  • Uffici di Servizio e Scuole, che si avvalgono di alcune funzionalità del sistema per vari aspetti legati alla gestione del personale e possono usufruire di diversi servizi e strumenti di utilizzo diretto per i propri Istituti Scolastici, che rappresentano circa il 70% degli amministrati NoiPA (Infografica del 08 novembre 2013 pubblicata su portale noipa.mef.gov.it).
  • Altri Enti ed Istituzioni terze, che usufruiscono di diversi servizi e applicazioni on-line, disponibili per la consultazione e la gestione dei dati che transitano per il sistema, in ragione dei rapporti in essere con i dipendenti e alle Amministrazioni NoiPA 

Le organizzazioni "Partner" appartenenti a questa categoria sono:

  • Banca d'Italia
  • Ente Creditori
  • Istituti di Previdenza 
  • Caf e professionisti abilitati
  • Uffici centrali di Bilancio 

 

La Storia 

Fin dalla sua istituzione, il Ministero del Tesoro, oggi Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF), provvede al pagamento degli stipendi della Pubblica Amministrazione. Fino al 1949 gli ordini di pagamento venivano compilati a mano, con estrema accuratezza, senza cancellazioni o alterazioni di sorta. 

Dal 1951, grazie ai benefici del Piano Marshall, il Ministero si è dotato delle prime macchine elettromeccaniche Remington Rand, il primo calcolatore consegnato nello stesso anno all'ufficio americano per il censimento. I super computer pesavano in media 30 tonnellate, occupavano oltre 100 metri quadrati di superficie e contenevano circa 18.000 valvole! Quel sistema - allora molto innovativo - funzionava per mezzo delle storiche schede perforate, che venivano decodificate, classificate e stampate.

Cinque anni più tardi iniziano le operazioni di meccanizzazione degli stipendi, realizzate progressivamente con i sistemi informatici di seconda generazione.

Negli anni '70 viene sviluppato il primo processo interattivo per il calcolo di un ruolo di variazione. Gli elaboratori UNIVAC 1 sono sostituiti dalla nuova serie UNIVAC 9300, dotata di nastro magnetico. Il Centro Elaborazione Dati per la gestione del sistema viene realizzato a Latina, dove è tuttora operante.

Durante gli anni '80 nascono le prime applicazioni completamente interattive, i database centralizzati e sono introdotti i personal computer.

All'inizio del III° millennio nasce il Service Personale Tesoro (SPT). SPT fornisce, da un decennio, servizi costruiti su un'architettura web, elabora per oltre 1.500.000 di amministrati il cedolino di stipendio, realizza la stampa e l'imbustamento automatizzato, fino ad arrivare, in anni più recenti, alla produzione del cedolino unico.

Il cedolino unico elabora e prospetta, in un unico supporto, il trattamento stipendiale fisso e continuativo e il trattamento accessorio del dipendente dell'Amministrazione pubblica convenzionata, è completamente dematerializzato ed è disponibile online ai dipendenti sul Portale Stipendi. 

I servizi per gli operatori degli Uffici coinvolti nel trattamento dei servizi stipendiali e dei servizi previdenziali e contributivi ad esso connessi sono invece resi disponibili dal Dipartimento dell'Amministrazione Generale del Personale e dei Servizi del MEF (DAG) attraverso il Portale SPT.

2012

Nel 2012 il DAG avvia il progetto finalizzato alla realizzazione del nuovo sistema informativo NoiPA, naturale evoluzione di SPT.

NoiPA è il progetto, di durata pluriennale, che ha lo scopo di:

  • estendere progressivamente a tutta la Pubblica Amministrazione i servizi in materia stipendiale, rinnovati ed ampliati nel numero
  • realizzare i nuovi servizi sul trattamento giuridico e sulla gestione delle presenze/assenze, per le Amministrazioni che ne facciano richiesta.

 

Il Portale NoiPA, accessibile agli amministrati e agli Uffici da settembre 2012, costituisce il primo risultato del nuovo progetto. NoiPA rappresenta infatti il punto di raccolta unico dei servizi già disponibili sul Portale SPT e sul Portale Stipendi PA e dei nuovi servizi informativi e funzionali, indirizzati sia agli amministrati che agli uffici.

Il nuovo sistema, rinnovato anche dal punto di vista tecnologico, ha fornito alle nuove Amministrazioni clienti i servizi stipendiali già erogati per le Amministrazioni dello Stato, dando la possibilità di usufruire del trattamento dei dati di presenze/assenze del personale e ulteriori servizi a supporto della gestione del personale.

Da gennaio 2013 è stata introdotta la componente applicativa di Gestione Anagrafica, che permette di gestire in maniera integrata le informazioni relative ai dati anagrafici di ogni dipendente amministrato, costituendo, quindi, il prerequisito affinché le Amministrazioni fruiscano di tutti i servizi correlati (stipendiali e di presenze - assenze); NoiPA ha esteso progressivamente anche i self-service a favore degli amministrati, relativi sia ai servizi stipendiali che di presenze - assenze, privilegiando soluzioni che assicurano il massimo livello di interattività tra gli utenti e l'Amministrazione, in linea con quanto previsto dai requisiti dell'Amministrazione digitale (CAD - Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82  e successive modifiche e integrazioni.

Stakeholder esterni

  AgID
 
  Ente nazionale per la digitalizzazione della pubblica  amministrazione.
 

 Banca d'Italia

 Istituzione responsabile del corretto funzionamento del  Sistema Creditizio, in  grado di determinare la  disponibilità dei mezzi di pagamento e l'offerta di  credito  da parte delle banche.
 
 

 Poste Italiane

 Il Gruppo Poste Italiane, oltre a garantire il servizio  universale postale, è in  grado di offrire prodotti integrati  di comunicazione, finanza e logistica, con  standard di  qualità certificati.
 
 

 ABI

 L'Associazione Bancaria Italiana raggruppa gli istituti di  credito del nostro  Paese e svolge un ruolo importante  nella gestione dei rapporti con le autorità  monetarie e le  associazioni di categoria di altri Paesi. 
 

 INPS

 L'INPS è il più grande ente previdenziale italiano. Sono  assicurati all'INPS la  quasi totalità dei lavoratori  dipendenti del settore privato ed alcuni del settore  pubblico, così come la maggior parte dei lavoratori  autonomi.
 
 

 Inpdap

 L'Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti  dell'Amministrazione  Pubblica costituisce il polo  previdenziale per i pubblici dipendenti e gestisce i  trattamenti previdenziali, creditizi e sociali degli iscritti  all'Istituto.
 Per effetto del Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre  2011 ("Decreto Salva  Italia"), poi convertito con  modifiche nella legge n. 214 del 27 dicembre 2011,  dal  1° gennaio 2012 l'Inpdap e l'Enpals confluiscono in Inps.
 

 Corte dei Conti

 La Corte dei Conti svolge funzioni di controllo e funzioni  giurisdizionali nelle  materie di contabilità pubblica e  nelle  altre specificate dalla legge. Accanto a  queste,  svolge  anche funzioni amministrative e consultive.
 
 

 


Nodo: lelife3 .3-2