Salta al contenuto della pagina

"Ritenute Extra-erariali" sono le trattenute, diverse dalle ritenute fiscali e previdenziali, che vengono effettuate mensilmente sugli stipendi degli amministrati NoiPA, in ragione dei versamenti da effettuare a soggetti terzi (persone fisiche o istituti dotati di personalità giuridica).

Il sistema NoiPA gestisce due tipi fondamentali di ritenute che si differenziano in base alla loro diversa natura giuridica:

  • Le Ritenute per delegazione legale, alle quali l'amministrazione è tenuta a dare esecuzione una volta accertata la sussistenza dei presupposti di legge, senza spazio alcuno per una valutazione discrezionale (come, ad esempio, la cessione di quote di stipendio o le ritenute sindacali)
  • Le Ritenute per delegazione convenzionale, che possono istituirsi a seguito di un'apposita convenzione stipulata tra l'Amministrazione e soggetti terzi la cui natura è di tipo prevalentemente privatistico (ad esempio istituti finanziari e/o assicurativi, onlus etc.)

 

Il sistema NoiPA mette a disposizione delle Amministrazioni od Enti la possibilità di segnalazione di tali ritenute gravanti sullo stipendio del dipendente e un volta effettuato il prelievo mensile della ritenuta sulle posizioni stipendiali interessate, si fa carico della responsabilità di gestire mensilmente il versamento delle somme prelevate attraverso un flusso telematico  indirizzato secondo le modalità di riscossione indicate da ciascun ente creditore (aa4).

Per quanto riguarda l'applicazione della ritenuta extraerariale a cedolino, da versare direttamente al beneficiario, in qualità di persona fisica o giuridica, è necessaria l'istituzione ad Ente Creditore con relativa associazione di un codice identificativo.

Per accedere alle informazioni relative agli Enti Creditori e conoscere più in dettaglio le modalità di iscrizione al servizio Enti Creditori, consulta la sezione dedicata ai "Partner" alla pagina XXX (aa5)(aa6).

Le informazioni relative a tali ritenute extraerariali sono descritte, per l'amministrato, all'interno del cedolino di stipendio, con indicata decorrenza iniziale e scadenza del periodo di applicazione della ritenuta.

I principali tipi di ritenute extra-erariali che NoiPA gestisce sono:

  1. Ritenute per prestiti: quote di rimborso di finanziamenti contratti dagli amministrati, da versare a istituti finanziari. Hanno quindi natura di ritenute applicate su base volontaria e ad importo fisso
  2. Ritenute per la previdenza complementare: somme destinate alla contribuzione per il fondo di previdenza complementare cui ha aderito l'amministrato, in base al proprio comparto di appartenenza (tra i fondi gestiti dal sistema NoiPA il Fondo Scuola Espero e i Fondi Sirio e Perseo per amministrazioni centrali ed Enti Locali)
  3. Tutte le ritenute extraerariali diverse da prestiti e previdenza complementare, a richiesta o meno del dipendente. Ad esempio:
  • Ritenute sindacali, per il versamento del contributo di iscrizione all'organizzazione sindacale a cui l'amministrato ha aderito
  • Ritenute per assegno alimentare a favore del coniuge separato o divorziato o per il mantenimento dei figli assegnati alle stesso coniuge, disposte con decreto giudiziale 
  • Ritenute per pignoramento, disposte con atto di pignoramento e successivo decreto di assegnazione delle somme pignorate
  • Ricongiunzione di periodi assicurativi coperti da contribuzione
  • Riscatto periodi di lavoro non coperti da contribuzione

 

Il sistema NoiPA assegna ad ogni tipo di ritenuta un codice identificativo, il cui primo carattere è distintivo della ritenuta stessa (ad esempio, S è il primo carattere che identifica le ritenute sindacali). Per ottenere l'assegnazione di un codice di ritenuta, l'Istituto od Ente deve trasmettere la documentazione necessaria all'indirizzo di posta elettronica certificata dcssi.dag@pec.mef.gov.it

 

NoiPA mette a disposizione apposite procedure informatizzate per la gestione dei dati relativi alle convenzioni stipulate dalle Amministrazioni con Enti terzi creditori, per consentire ad ogni amministrato di consultare le convenzioni già stipulate alle quali potrebbe decidere di aderire.

Con la circolare Ragioneria Generale dello Stato del 15 gennaio 2015 sono state introdotte alcune innovazioni. Si è prevista e regolamentata, infatti, la stipula di convenzioni centralizzate con la Direzione dei Sistemi Informativi e dell'Innovazione  del Dipartimento  degli  Affari  Generali,  Personale e dei Servizi  del Ministero  dell'Economia  e  delle  Finanze, valide  per tutti gli amministrati gestiti dal sistema NoiPA. Questo tipo di convenzione si aggiunge a quelle già esistenti, stipulate con gli enti terzi dalle amministrazioni locali, che avevano efficacia per i soli dipendenti dell'amministrazione stipulante.

E' il caso di precisare che la stipula centralizzata di una convenzione con un medesimo ente terzo creditore, supera ed esclude la convenzione stipulata localmente.

 

 

Nodo: lelife1 .1-1