Salta al contenuto della pagina

La prima parte delle dichiarazioni e flussi di rendicontazione, che NoiPA rende disponibili all'Ente per gestire il proprio sistema di contabilità, previdenziale e fiscale, è costituita, per le Amministrazioni del mondo specifico, dai seguenti flussi:

UnieMEns

UnieMEns/Lista PosPA (ex DMA), è la denuncia obbligatoria mensile predisposta dal datore di lavoro, relativa ai dati retributivi e contributivi dei propri dipendenti, in coerenza con quanto disciplinato dalla normativa vigente in tema di adempimenti previsti a favore degli Enti Previdenziali.

Il flusso, predisposto secondo le specifiche dettate dall'INPS, ha unificato, a partire da maggio 2010, i precedenti modelli DM10/2 e EMENS e, successivamente, ha assorbito anche la Denuncia Mensile Analitica (DMA).

Infatti, a seguito dell'aggregazione nell'INPDAP - INPS - ENPALS, il flusso Uniemens è stato integrato, inglobando, oltre alle sezioni collocate all'interno della preesistente denuncia, anche i dati presenti nella denuncia mensile denominata DMA, prendendo il nome di Lista PosPA.

Il sistema NoiPA predispone i flussi della denuncia mensile, con i dati del personale gestito dal sistema e iscritto alle posizioni assicurative INPS e INPS (gestione ex-INPDAP), e li trasmette direttamente all'INPS ogni mese, attraverso un canale telematico dedicato.

Nella denuncia sono contenuti:

  • dati contributivi, in forma aggregata, dei lavoratori presenti in azienda, distinto per categorie ed espresso in forma numerica 
  • dati retributivi, in forma individuale e nominale, riferiti al singolo lavoratore.
  • Informazioni relative alle singole posizioni previdenziali, anagrafiche, giuridiche, previdenziali e previdenziali complementari, relative ai dipendenti iscritti alle Casse INPS - Gestione ex INPDAP. 

 

Per consultare la documentazione e la modulistica di dettaglio sull'argomento, vai alla tabella posta in fondo alla pagina.

770

770 è la dichiarazione annuale che deve essere trasmessa, da ogni datore di lavoro, all'Agenzia delle Entrate, per comunicare i dati dei dipendenti relativi alle ritenute effettuate in ciascun periodo d'imposta, oltre che quelli relativi ai versamenti eseguiti, crediti, compensazioni operate e dati contributivi e assicurativi.

Le Amministrazioni gestite dal sistema NoiPA devono presentare uno o entrambi i modelli di cui si compone la dichiarazione - Modello Semplificato e Modello Ordinario, in base ai dati che sono tenuti a comunicare per legge.  

Il Sistema NoiPA produce:

  • la dichiarazione 770, modello semplificato, attraverso un modello telematico che contiene i dati previdenziali e fiscali (Modello 770 Semplificato), che trasmette direttamente all'Agenzia delle entrate ogni anno entro il 30 settembre, attraverso la DSII (Direzione dei Sistemi Informativi e dell'Innovazione)
  • I dati da inserire nel modello 770 semplificato e da consegnare all'Amministrazione, la quale acquisisce i dati forniti, integrandoli in maniera autonoma con le informazioni necessarie alla predisposizione del Modello 770 Ordinario, che successivamente può trasmettere con un invio ad hoc.. 

 

Nel modello 770 semplificato, predisposto da NoiPA, sono indicati:

  • i dati relativi alle certificazioni rilasciate ai contribuenti ai quali sono stati corrisposti:
    • redditi di lavoro dipendente, equiparati (per esempio, le pensioni e i crediti di lavoro riconosciuti in sentenza) e assimilati (per esempio, compensi percepiti da soci di cooperative di produzione e lavoro, remunerazioni dei sacerdoti, assegni periodici corrisposti al coniuge)
    • indennità di fine rapporto
    • prestazioni in forma di capitale erogate da fondi pensione
    • redditi di lavoro autonomo
    • provvigioni e redditi diversi

 

  • i dati contributivi, previdenziali, assicurativi e quelli relativi all'assistenza fiscale prestata per il periodo d'imposta cui si riferisce la dichiarazione
  • i dati dei versamenti effettuati, dei crediti e delle compensazioni operate (solo nel caso in cui l'Ente non sia obbligato a presentare anche il modello 770 Ordinario)
  • i dati relativi alle somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi, nonché le ritenute operate sui bonifici disposti dai contribuenti per usufruire di oneri deducibili o per i quali spetta la detrazione d'imposta.

 

Irap

L'Irap è la dichiarazione relativa ai pagamenti effettuati da parte del datore di lavoro per l'Imposta Regionale delle attività produttive verso la regione della sede di Servizio dell'Amministrazione.

Il flusso Irap, costituito dai dati fiscali e previdenziali degli amministrati relativi alla dichiarazione omonima, deve essere trasmesso per legge all'Agenzia delle Entrate.

Il Sistema NoiPA produce:

  • la dichiarazione relativa ai pagamenti effettuati, che trasmette direttamente all'Agenzia delle entrate ogni anno, entro il 30 settembre, attraverso il servizio telematico Entratel all'Agenzia delle Entrate: per le Amministrazioni gestite con pagamenti telematici
  • il flusso contenente i dati utili ai fini della dichiarazione e lo trasmette alla singola amministrazione che, sulla base dei dati trasmessi, provvede alla predisposizione della stessa: per tutte le Amministrazioni che effettuano i pagamenti con mandato Informatico.

 

Per conoscere le informazioni di dettaglio e il link per accedere alla pagina di Login delle cartelle di deposito, vai alla sotto-sezione "Cartelle Ftp".


Titolo Argomento Data pubblicazione Versioni disponibili
Cerca
Decreto legge n. 201 del 6 dicembre 2011 ("Decreto Salva Italia") UNIEMENS 09/03/2016
Decreto interministeriale di cui all'art. 40 del decreto legislativo n. 446/1997 IRAP 09/03/2016
Decreto del Ministro delle Finanze del 24 marzo 1998 (pubblicazione della G.U. n. 71 del 26 marzo 1998) IRAP 09/03/2016

Nodo: c1f-npa-lasp05 .lr3